Fandom

Grossetopedia Wiki

Paolo Galeazzi

1 536pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

Paolo Galeazzi (Sangemini, 20 dicembre 1885 – Grosseto, 10 agosto 1971) è stato vescovo di Grosseto dal 1932 al 1971.

BiografiaModifica

Nato a Sangemini il 20 dicembre 1885, viene consacrato sacerdote a Narni, il 27 giugno 1909. Il 16 settembre 1932 viene trasferito alla diocesi di Grosseto e il 28 ottobre 1932, consacrato dall'arcivescovo Cesare Boccoleri, ne diventa vescovo.

Sotto di lui la Diocesi si trasformò e innovò, grazie alle sue opere più colossali: il Seminario di Grosseto e la Basilica del Sacro Cuore di Gesù, le chiese di San Giuseppe e di San Giuseppe Benedetto Cottolengo in città e la costituzione della parrocchia di Marina di Grosseto. Nelle frazioni più piccole o isolate intervenne facendo costruire i complessi parrocchiali di Marrucheti, di Arcille, di Albinia, di Bagno di Gavorrano, di Pian d'Alma, della Torba, delle località di Polverosa e San Donato (Orbetello), e la ricostruzione della chiesa di Porto Santo Stefano, allora non facente ancora parte della diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello. Si occupò anche di canoniche, di sale parrocchiali e di scuole materne, arrivando a costruirne una per ogni parrocchia.

Nel corso degli anni sessanta, si ammalò gravemente e dopo otto anni di paralisi dopo decise di ritirarsi nella sua villa a Marina di Grosseto, lasciando l'incarico di vescovo a monsignor Primo Gasbarri. Morì il 10 agosto 1971.

Il caso del campo di concentramento di GrossetoModifica

Il nome di Paolo Galeazzi è stato ultimamente associato ad un evento accaduto durante la seconda guerra mondiale, nel 1943, quando il vescovo decise di affittare la sede estiva del Seminario Vescovile di Roccatederighi alla Repubblica di Salò per poterlo utilizzare come campo di concentramento di detenuti ebrei. L’episodio è venuto alla luce poco tempo fa, a seguito delle ricerche della professoressa Luciana Rocchi, direttrice dell’Istituto storico grossetano.

Adesso vi è chi condanna il vescovo per collaborazionismo con il nazifascismo e chi invece lo ritiene un eroe dell'antifascismo perché ha accolto direttamente nelle sue mura detenuti ebrei che con ogni probabilità sarebbero finiti in luoghi ben peggiori.

Voci correlateModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso