Fandom

Grossetopedia Wiki

Museo della miniera

1 536pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Commenti0 Condividi
Museo della miniera Massa Marittima.jpg.jpg

Interno del museo della miniera

Il Museo della miniera[1] è un museo minerario allestito in vecchie gallerie nei pressi del centro storico di Massa Marittima.

Storia Modifica

Con il declino dell'attività mineraria alla fine degli anni settanta, alcuni ex minatori e privati cittadini confluirono in un comitato di valorizzazione del patrimonio minerario di Massa Marittima (il Gruppo Mineralogico Massetano), iniziando a raccogliere macchinari e strumenti di lavoro dagli impianti che via via andavano a chiudersi. Nel 1980, all'interno di una cava in travertino nei pressi del centro storico di Massa, già scavata nel Medioevo e nella quale negli anni della seconda guerra mondiale erano state ricavate tre gallerie utilizzate come rifugio anti-aerei, fu allestito ed inaugurato il Museo della miniera, una ricostruzione realistica degli ambienti interni di una miniera tra gli anni cinquanta e gli anni settanta. Questo tentativo di valorizzare la storia mineraria di Massa Marittima e delle Colline metallifere fu completato nel 1984 con l'inaugurazione del Museo di arte e storia delle miniere.

Dal 2000 il museo fa parte del Parco nazionale tecnologico e archeologico delle Colline Metallifere Grossetane, di cui è una delle porte d'accesso, mentre dal 2004 è inserito nella rete museale provinciale Musei di Maremma.

Caratteristiche Modifica

Il museo è articolato in tre gallerie disposte su un unico livello per un totale di circa settecento metri. La prima galleria illustra il processo di abbattimento del minerale; la seconda i vari sistemi di armatura posti a sorreggere le volte (armatura in legno – castagno o acacia – oppure armatura metallica, la chiodatura degli anni settanta o quella a tutto tondo per terreni friabili come l'argilla, alternando i mattoni al legno, e infine l'armatura di cemento più resistente all'acqua e quella a castello, la più sicura di tutte); la terza ripropone alcune stanze caratteristiche della vita quotidiana in miniera (la mensa e l'officina) ed un'esposizione di minerali (galena, calcopirite, pirite, limonite, magnetite e gesso).

Servizi Modifica

  • Presenza di bookshop contenente le maggiori pubblicazioni in commercio sulla storia mineraria a Massa Marittima, oltre che testi di carattere generale sulla Maremma e altre località della provincia di Grosseto. Inoltre è possibile acquistare gadgets, poster, cartoline, souvenir di altro genere legati alla Maremma e alla città.
  • Servizio di prenotazione visite guidate sia in lingua italiana che in lingue straniere.
  • Percorso didattico Il Minatore per le scuole ad opera della Cooperativa Colline Metallifere (su prenotazione).
  • In quanto sede di una delle porte del Parco tecnologico archeologico delle Colline Metallifere Grossetane è possibile prenotare visite guidate ad altri luoghi di interesse minerario.

Amministrazione Modifica

  • Direttore: Roberta Pieraccioli
  • Contatti: tel: 0566.902289 – 0566.904067; fax: 0566.902289 (Coop. Colline Metallifere)

Note Modifica

  1. Il Museo della miniera sul sito di Musei di Maremma.

Bibliografia Modifica

  • Roberta Pieraccioli, Guida ai musei di Massa Marittima, Aska Edizioni-Inprogress, Firenze, 2005, pp. 29-31.
  • Andrea Semplici, La Maremma dei musei. Viaggio emozionale nell'arte, la storia, la natura, le tradizioni del territorio grossetano, Edizioni Effigi, Arcidosso, 2012, pp. 27-30.

Collegamenti esterni Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale