Fandom

Grossetopedia Wiki

Mausoleo Vivarelli

1 536pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Commenti0 Condividi
Mausoleo Vivarelli.JPG

Facciata e ingresso del Mausoleo Vivarelli.

Il mausoleo Vivarelli è un edificio funerario situato nel cimitero di Talamone, nel comune di Orbetello.

Voluto dal cavaliere Jader Vivarelli, personaggio di spicco nella zona di Talamone dove si adoperò per le operazioni di bonifica, il mausoleo venne progettato dall'architetto Lorenzo Porciatti insieme allo stesso committente, e realizzato tra il 1905 e il 1906, dopo la morte improvvisa di Vivarelli il 10 febbraio 1904. In anni recenti l'edificio ha subito gravi danni per un brillamento di cariche esplosive avvenuto nei dintorni, in seguito al quale sono andate distrutte le vetrate e gravemente danneggiati gli scanni di legno pregiato che dovettero essere eliminati.

Opera di grande visibilità e di inusuale cifra stilistica, il mausoleo viene richiamato come una prova inaspettata nel panorama della produzione del Porciatti, nonché la massima espressione del suo eclettismo artistico. Particolarmente colpito dalla sua architettura è stato l'archeologo von Vacano, il quale ne auspica il recupero e la valorizzazione del suo significato artistico nel quadro della vasta opera dello stesso Porciatti.

Di impianto regolare, si configura come un torrione rivestito in travertino, con il piano superiore aperto su ciascun lato da grandi finestre a forma di cuore, al di sopra delle quali si imposta un tamburo ottagonale, anch'esso aperto su ogni lato e concluso da una cupola a bulbo di forma schiacciata in laterizio. L'ingresso alla cripta, a pian terreno, è inserito nella profondità della doppia scalinata posta ad avancorpo sul davanti per consentire l'accesso al piano superiore, delimitata da una balaustra in ferro battuto a volute e linee curve di sapore Art Nouveau la cui leggerezza e il decorativismo quasi eccessivo, in contrasto con la possente solidità della struttura retrostante, si richiamano alle merlettature in pietra, che riempiono in parte la luce delle grandi aperture a cuore, elemento caratterizzante della costruzione sia per l'esotismo della forma che per l'inserimento prezioso di tali inedite grate. Attualmente alcune delle aperture risultano murate, al pari delle otto finestrine del tamburo, per l'avvenuta distruzione delle vetrate policrome che in origine le chiudevano. Tale perdita ha mutilato il colorismo dell'insieme e annullato le suggestive luminosità che dovevano formarsi all'interno del vano al primo piano, destinato al culto, dove si conserva il monumentale busto di marmo bianco del fondatore.

Galleria immaginiModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale