FANDOM


Il Lanificio dei Bagnoli è un edificio situato ad Arcidosso, nei pressi della frazione dei Bagnoli.

Imponente palazzo oggi in rovina, è un valido esempio di architettura industriale situato nelle vicinanze della cascata dell'Acqua d'Alto. Destinato alla lavorazione della lana e voluto dal deputato Isidoro Maggi, fu attivo a più riprese tra il 1875 e il 1930.

Sotto al lanificio, presso il fosso della Mastormola, erano situate le cave di terra gialla, scavate per la produzione di vernici, con i mulini delle Rossine e della Sega, oggi ristrutturati.

Il lanificio è stato poi adibito a magazzino della terra gialla, ed in seguito abbandonato.[1][2]

Note Modifica

  1. Agostino Morganti, La storia, il paese, la gente. Arcidosso ed il suo territorio nelle cartoline degli anni 1900/1960, Edizioni Effigi, Arcidosso, 2006, p. 103.
  2. Carlo Morganti, Susanna Nanni, Itinerari a piedi nel comune di Arcidosso. Zaino in spalla alla scoperta del territorio, Edizioni Effigi, Arcidosso, 2008, p. 27.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale