Fandom

Grossetopedia Wiki

Focarazza

1 536pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Comments0 Condividi

La Focarazza è un rito popolare di Santa Caterina, nel comune di Roccalbegna.

La focarazza è l'antico rito del fuoco che si tiene a Santa Caterina la sera del 24 novembre, cioè alla vigilia del giorno di santa Caterina d'Alessandria.

I preparativi iniziano sin dalla mattina, quando gli uomini del paese si recano a raccogliere nei boschi i rami di erica da unire in fascine ed alla ricerca di un grande tronco di cerro, detto stollo, che viene tagliato alla base la mattina stessa e ripulito delle fronde. Al tramonto, il parroco guida la processione sul Poggio alle Forche, collina che sovrasta il centro di Santa Caterina e dove sorge la cappella dedicata alla santa patrona, e benedice la catasta formata dalle fascine raccolte la mattina, in mezzo alla quale è conficcato lo stollo. Al termine della cerimonia religiosa si appicca il fuoco alla catasta e si lascia che le fiamme si alzino al cielo ad illuminare una campagna ormai avvolta nell'oscurità della sera.

Quando il fuoco diminuisce d'intensità entrano in azione gli uomini di Santa Caterina, divisi in gruppi a seconda della contrada d'appartenenza. Ogni partecipante s'impegna, in una sorta di ancestrale rito purificatore, a sfidare il calore e il fumo per tentare di impadronirsi dello stollo e portarlo nel proprio rione. In questa singolare lotta, gli spettatori ammessi sono testimoni di uno spettrale girovagare per le stradine del paese di uomini, anneriti e accecati dal fumo e dal fuoco, che si aggrappano a quel tronco di legno in un procedere a balzelli, ora in una direzione ora in un'altra, fino a quando il gruppo più robusto riesce a fiaccare la resistenza degli altri e può alzare il pesante legno in un vicolo della proprio rione. Dopo la lotta per il possesso, dunque, iniziano i festeggiamenti comuni, con l'allestimento dei banchetti offerti dagli abitanti del paese a tutti i presenti.

La festa continua poi il giorno successivo, il 25 novembre, festa patronale di santa Caterina, con la processione sacra che attraversa le contrade con la statua della santa fino alla celebrazione della Messa. Presso la centrale Pianona, infine, si svolgono le corse dei cavalli e i giochi popolari, con i suoni della banda musicale. Lo stollo viene tagliato in tanti pezzi quanti sono stati i partecipanti, così ognuno può portare a casa una porzione di quell'oggetto-feticcio che ha costituito materia del contendere per una serata. In seguito ogni pezzo verrà messo a bruciare nel caminetto di casa e quando le fiamme lo avranno del tutto consumato si prenderanno le ceneri che poi, in religioso raccoglimento, saranno disperse nei campi e negli orti quale auspicio per una fertile stagione agricola.[1]

Note Modifica

  1. AAVV, Il mio paese. Roccalbegna, Cana, Santa Caterina, Triana, Vallerona, Amministrazione comunale, Roccalbegna, 1997, pp. 158-160.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso