Fandom

Grossetopedia Wiki

Ferriere di Valpiana

1 536pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Commenti0 Condividi

Le Ferriere di Valpiana costituiscono i resti industriali del villaggio siderurgico di Valpiana, nel comune di Massa Marittima.

Storia Modifica

Il primo nucleo delle ferriere fu costruito già nel XIV secolo, quando Tollo degli Albizzeschi iniziò la lavorazione del ferro per volere della Repubblica di Massa. Sotto il Granducato di Toscana, il granduca Cosimo I de' Medici portò avanti una politica volta alla creazione di un monopolio del ferro in Toscana e questo portò un ampliamento dell'impianto, facendo di Valpiana uno dei migliori e maggiormente produttivi poli siderurgici della regione. Nel 1835, con il consolidamento del polo industriale di Follonica, le ferriere di Valpiana persero via via di importanza, fino alla definitiva chiusura e abbandono nel 1885. Oggi sono ancora visibili i loro resti nel centro del paese.

Le ferriere Modifica

Forno fusorio Modifica

Il primo nucleo del forno fusorio è attestato al XIV secolo e fu costruito dal comune di Massa Marittima sotto la direzione di Tollo degli Albizzeschi. Durante il periodo della repubblica e durante la dominazione senese il forno non fu modificato sostanzialmente, ma sotto il Granducato di Toscana, sotto la spinta industriale perpetrata da Cosimo I, il forno fu ingrandito e fu fatto costruire il Palazzo dei Ministri per ospitarne gli amministratori. Iniziò negli stessi anni un processo di disboscamento delle foreste circostanti in direzione della località Marsiliana e del Lago dell'Accesa per alimentare il grande forno. Il forno fu chiuso insieme al resto delle ferriere nel 1885 e ne sono ancora oggi visibili i resti.

Ferriera di Cima Modifica

La Ferriera di Cima, detta la Fenice, anch'essa risalente originariamente al Medioevo, fu completamente rinnovata nel 1580 dall'azienda granducale Magona. Tra il XVII e il XVIII secolo fu ristrutturata ed ampliata nuovamente, ed insieme ad essa sorsero anche la palazzina dei chiodaioli, della dogana, l'osteria e nuovi edifici a scopo abitativo. Ancora oggi sono visibili i grandi archi in piedi che formavano la struttura.[1]

Ferriera di Mezzo Modifica

La Ferriera di Mezzo, detta del Cilindro, edificata nel 1697, deve il suo soprannome dal cilindro utilizzato per fabbricare lastre di ferro. Qui vennero sperimentate le innovative trombe idroeoliche per la produzione della ghisa. Oggi la ferriera è ancora visibile seppure inglobata ad altre strutture più recenti.[2]

Ferriera di Fondo Modifica

La Ferriera di Fondo, detta del Canneto, costruita più a valle e le cui ultime ristrutturazioni risalgono al 1707, continuò la sua attività metallurgica fino all'Ottocento e fu l'ultima delle tre ferriere a cessare l'attività nel 1885.[3]

Note Modifica

  1. La ferriera di Cima su FerriereValpiana.com.
  2. La ferriera di Mezzo su FerriereValpiana.com.
  3. La ferriera di Fondo su FerriereValpiana.com.

Collegamenti esterni Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale