FANDOM


L'Ex Palazzo delle Poste e Telegrafi è un edificio situato nel centro storico di Grosseto in piazza Socci.

Dell'originario palazzo sorto in epoca medievale e inglobato nel tessuto urbano del centro storico non rimane alcun elemento. Una prima ricostruzione è sicuramente avvenuta in epoca rinascimentale, quando l'edificio fu notevolmente ampliato.

Tuttavia, il complesso architettonico ha subito altre radicali ristrutturazioni durante le epoche successive, tra i quali sono da segnalare quello di inizio Ottocento e quello del 1885, anno in cui iniziò ad ospitare le Poste Centrali, prima del trasferimento di tali uffici nell'attuale Palazzo delle Poste e Telegrafi. Fu progettato da Gherardo Gherardi, ingegnere capo della provincia di Grosseto, mentre l'interno fu decorato da Carboni di Siena[1].

Durante il secolo scorso, prima venne rialzato di un piano (1908) e successivamente, una volta completato il trasferimento dell'ufficio postale, è divenuto sede della sezione provinciale dell'Archivio di Stato.

Il palazzo si presenta come un edificio a pianta rettangolare, disposto su tre livelli, di cui l'ultimo aggiunto agli inizi del secolo scorso. L'accesso avviene attraverso un portale d'ingresso situato nella parte centrale della facciata.

NoteModifica

  1. Atlante Storico Topografico del Comune di Grosseto - Grosseto città: lo sviluppo.

Collegamenti esterniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale