Fandom

Grossetopedia Wiki

Cerbone

1 536pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Commenti0 Condividi

Cerbone, noto come Cerbone di Populonia (Africa, VI secolo – Isola d'Elba, 573), è stato un vescovo cattolico e santo di origine nordafricana. È il patrono di Massa Marittima.

Biografia Modifica

Nato nel Nordafrica, raggiunse la Maremma insieme a san Regolo nel VI secolo e fu vescovo della diocesi di Populonia – oggi diocesi di Massa Marittima – fino alla morte. La tradizione vuole che sia morto sull'isola d'Elba, nei pressi del Poggio di Marciana, dove si era ritirato ancora con la carica di vescovo per sfuggire alle persecuzioni dei longobardi. Il corpo fu sepolto a Populonia, poi trasferito presso la cattedrale di Massa Marittima, a lui intitolata, quando venne qui spostata la sede della diocesi. Un'altra leggenda racconta di come Cerbone difese Populonia dall'attacco dei Goti guidati da Totila, il quale si ritirò dopo aver visto il vescovo allontanare un feroce orso solamente guardandolo pacatamente negli occhi.

Culto Modifica

Nel Martirologio Romano si legge: «A Populonia in Toscana, san Cerbonio, vescovo, che, come riferisce il papa san Gregorio Magno, durante l'invasione longobarda della regione, si ritirò sull'isola d'Elba, offrendo numerosi esempi della sua virtù». Il suo emblema è il bastone pastorale. La ricorrenza del santo è il 10 ottobre e a Massa Marittima, ogni anno, viene organizzata la festa di San Cerbone, con la rassegna medievale in costume da piazza Cavour fino a piazza Garibaldi che si conclude con la messa e la cerimonia liturgica del cero e del censo presso la cattedrale.[1]

Note Modifica

  1. La festa di San Cerbone sul sito del Comune.

Collegamenti esterni Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale